Villa Guinigi - Matraia

Aderisce a "Sposarsi in villa"

text-icon

Quando la famiglia dei Guinigi, allora Signori di Lucca, decise di costruire la residenza di campagna nella prima metà del sedicesimo secolo, Matraia offriva l'ideale posizione per godere del clima temperato e della vista migliore sulla città.

L'esiguo numero di proprietari succedutisi nel corso di quasi cinquecento anni ha poi contribuito a conservare il complesso immobiliare in modo da permetterne il restauro al meglio, mantenendo immutato il carattere di Nobile residenza di campagna con annessi funzionali, trasformati in residenze dal tipico carattere del casale toscano.

Il palazzo fu ristrutturato integralmente da Vincenzo Guinigi tra il 1546 e il 1547, successivi abbellimenti ed ampliamenti, dal 1606 al 1616, si devono invece al figlio Tommaso che realizzò anche terrazzamenti e sistemazioni del giardino con fontane alimentate da un nuovo acquedotto. Il portico fu chiuso con vetrate nel XIX secolo, ma mantenne l'originaria volta lunettata su peducci in pietra.

Il giardino, documentato da un disegno del 1734, si sviluppa prevalentemente sul fronte settentrionale e sul fianco occidentale del palazzo, suddiviso in aiuole rettangolari, poste ai lati dei viali centrali che ne costituiscono l'asse geometrico ed organizzativo.

Oggi la villa, il parco e le pertinenze sono sede di un prestigioso complesso residenziale e luogo di vacanza.

text-icon
text-icon

CONTATTI

Via di Matraia 22 - Matraia (Capannori)

Tel. +39 0583 402411

E-mail: info@villaguinigi.it

Sito: www.villaguinigi.it

La villa aderisce al progetto "Sposarsi in villa" per la celebrazione del rito civile del matrimonio direttamente nella dimora.

text-icon