Villa Fanini - Gragnano

Disponibile per ricevimenti, meeting

text-icon

E' la storia a disegnare l'incantevole profilo di Villa Fanini, storica dimora immersa nel verde delle colline lucchesi, perfettamente conservata in ogni sua parte ed impreziosita da splendidi affreschi in ogni ambiente, che rimandano ai fasti di un passato straordinario.

Villa Fanini si estende su una superficie di 2.400 mq che include una splendida cantina con antiche botti in rovere.

Secondo le cronache settecentesche la villa fu concepita da un architetto francese al principio del XVII secolo. Rimasta di proprietà Arnolfini fino al XVIII secolo, nel XIX secolo entrò a far parte per lascito testamentario del patrimonio di Ascanio Mansi, primo ministro del Ducato di Lucca. La residenza, trasformata in luogo di vacanza e di incontri diplomatici, visse così il suo periodo di massimo splendore.

Nel 1840 il palazzo, con il monumentale viale d'accesso ancora integro, le vigne e l'immenso oliveto, passò prima al figlio di Ascanio, Giovan Battista e da questi, deceduto senza prole, alla sorella Clelia in Burlamacchi. Nuovo cambio di proprietà all'inizio del secolo scorso con il passaggio dai Burlamacchi ai Marchi. Nel 1983 la villa passò ad Ivano Fanini.

La villa, con il grande parco di oltre sedicimila metri quadri che ospita alberi secolari, grandi prati, tra cui un prato all'inglese e, al suo interno, alcuni appartamenti perfettamente conservati nel loro antico splendore, è stata recentemente oggetto di alcuni interventi di manutenzione straordinaria ed è utilizzata per ricevimenti, cerimonie e attività di ricezione turistica.

text-icon
text-icon

CONTATTI

Via della Chiesa 3 - Gragnano (Capannori)

E-mail: info@villafanini.lucca.it

Sito: www.villafanini.lucca.it

text-icon